CHI SIAMO ......( noi siamo quelli di Rusina Mia ! !)

Il gruppo i Calabruzi presenta uno spettacolo di circa 2 ore e 30 minuti.
E' uno spettacolo brillante, improntato sul ritmo e sul grande temperamento espressivo e musicale che il gruppo è capace di esprimere.
Il gruppo esegue ovviamente i migliori brani tradizionali calabresi ma si presenta con una caratteristica molto particolare in quanto propone canzoni esclusive dell'autore Pino Renda che è stato definito da alcuni critici "il nuovo chansonnier della musica popolare calabrese".
Brani come la mitica "rusina mia" o "Terra Mia", "Festa", "Filastroccata" sono ormai conosciutissimi e richiestissimi dal pubblico che li canta e li sottolinea con grande partecipazione insieme a tutto il gruppo.
Da "gustare" l'interpretazione di Pino Renda del brano "Calabria Mia" portata al successo dal nostro grande corregionale Mino Reitano. Proprio questo brano ha dato il titolo all'ultimo CD dei Calabruzi che contiene i brani "Terra Matri" "Si ti pigliavi a mia" "I Calabrisi" "Duminica è festa" Un repertorio quindi particolare e pertanto avvincente e coinvolgente al punto che rende partecipe gli spettatori dalla prima all'ultima canzone.
Lo spettacolo viene presentato naturalmente nel coloratissimo costume tradizionale di Nicastro e Sambiase e i canti e i balli vengono eseguiti al ritmo della frenetica e immancabile "tarantella"

REPERTORIO

Download Name Play Size Duration
download cacciapenzeri
0.8 MB 0:52 min
download calabrisella
0.7 MB 0:45 min
download emigrante
0.5 MB 0:34 min
download festa
0.5 MB 0:35 min
download filastroccata
0.4 MB 0:29 min
download imariti
0.5 MB 0:31 min
download oilioila
0.4 MB 0:29 min
download paisellumiu
0.4 MB 0:28 min
download rusinamia
0.5 MB 0:30 min
download terramatri
0.6 MB 0:36 min
download vinuzzu
0.6 MB 0:41 min

 

a    
 Paisellu miu
 Canzone che descrive, nell'elaborazione di Pino Renda, l'amore dell'emigrante per il proprio paese
a    
 Cacciapenzeri
 Un invito a partecipare attivamente e da protagonisti ad ogni festa
a    
 Rusina mia
 Il ragazzo ha perso la sua "Rusina" e ricorda con nostalgia le sue abbondanti doti fisiche: " culo e minne "
a    
 I Mariti
 Il primo marito non va bene per un motivo, il secondo per un altro motivo e così è alla ricerca del sesto
a    
 U vinuzzu
 Vengono decantate le qualità e i pregi del vino di Sambiase
a    
 Filastroccata 
 Ensamble di antiche filastrocche
a    
 Festa
 L'emigrante ritorna puntualmente al suo paese in occasione della festa della Madonna
a    
 A Nicastrisi
 Un omaggio alla bellezza della ragazza di Nicastro e del meraviglioso costume di "pacchiana"che indossa
a    
 Terra mia
 Struggente melodia di Pino Renda che tratta il tema nostalgico dell'addio alla propria terra natì
a    
 Oili Oila
 Divertente brano in cui l'autore Pino Renda afferma che le donne per maritarsi devono avere gli attributi giusti
a    
 Emigrante
 "avìa vint'anni quando 'a terra mia lassavi" altro brano di Pino Renda che tratta il tema dell'emigrazione
a    
 Calabrisella
 La canzone calabrese per eccellenza, proposta in varie versioni, ma è sicuramente l'inno della Calabria
a    
 Terra Matri
 "e 'nu mutivu anticu, mi ritorna alla menti, quandu eravamu ricchi ..picchì un'avìamu nenti